Cosa fare a Vieste in due giorni: panorami e mare azzurro

Il lungomare arieggiato dalla brezza marina, il profumo di impepata di cozze e un bicchiere di vino bianco, una simpatica cagnolina che ci insegue e la grossa quantità di biancheria stesa ad asciugare al sole: questa è per me Vieste, ricordi estivi di felicità.

Durante il nostro on the road in Italia con la Tentbox (estate 2021) non abbiamo fatto troppi programmi, ci siamo lasciati trasportare dalla corrente, ma sapevamo che avremmo voluto visitare Vieste in due giorni tra buon cibo e relax.

Dopo aver trascorso un paio di giorni in Abruzzo tra Vasto e la Costa dei Trabocchi abbiamo raggiunto la Puglia, in due ore e mezza siamo arrivati a Vieste e abbiamo scelto di soggiornare in uno dei vari campeggi affacciati sul lungomare, poco fuori dalla confusione del paese.

visitare il centro storico di vieste cosa fare a vieste in due giorni
cosa fare a vieste in puglia in due giorni nel gargano
centro storico di vieste al tramonto cosa fare a vieste la sera

Cosa fare a Vieste in due giorni

Vieste sorge sul promontorio del Gargano, nel Nord della Puglia, in provincia di Foggia. Per me Vieste è il suo meraviglioso centro storico a picco sul mare, sono le numerose spiagge di sabbia fine e mille ombrelloni arancioni che si muovono al vento; Vieste è il famoso scoglio del Pizzomunno, è sole caldo e terrazzi di fiori appesi a case bianche; Vieste è granita di agrumi ghiacciata, alzi lo sguardo e vedi il mare.

Ti lascio qualche informazione su cosa fare a Vieste in due giorni, ma il mio consiglio, come sempre, è di perderti tra le vie del paese, camminare lentamente, annusare i profumi, osservare le vite degli abitanti che scorrono e magari scambiare qualche parola con loro, augurandogli una buona giornata con il sorriso.

Centro storico di Vieste

Come ho scritto qualche riga più su, ho deciso di visitare il centro storico di Vieste senza una meta precisa, ma attraversando ogni piccola viuzza per assaporare la vita vera di questo paese nel Gargano.

Durante il pomeriggio abbiamo scelto di fermarci a sorseggiare una granita fresca, abbiamo camminato tra i negozietti e ammirato gli artigiani lavorare agli antichi mestieri tramandati di padre in figlio. Arrivare fino a Punta San Francesco è d’obbligo, una delle zone più antiche di Vieste

Salendo verso il Castello sulla sinistra potrai notare numerosi scorci che portano gli occhi al di là del centro abitato fino al mare, dei panorami stupendi, soprattutto al tramonto. Infatti ti consiglio di tornare a visitare il centro storico anche di sera perché si anima moltissimo, i ristorantini vista mare sono pieni di gente in festa, le luci creano un’atmosfera piacevole e la brezza del mare rende tutto perfetto.

punti panoramici di vieste sul promontorio del gargano
cosa fare a vieste in due giorni centro storico
scoglio del pizzomunno a vieste cosa vedere a vieste

Lungomare di Vieste

La passeggiata sul lungomare di Vieste è da fare magari alla sera per raggiungere il paese oppure alla mattina presto ascoltando il rumore delle onde. E’ lungo circa 3 km ed è ricco di stabilimenti balneari intervallati da tratti di spiaggia libera: noi abbiamo scelto proprio quest’ultima per un pomeriggio di relax sotto il nostro ombrellone con un buon libro da leggere.

Punti panoramici di Vieste

Una delle cose più belle che puoi fare a Vieste è cercare i punti panoramici per osservare il mare:

  • dal Castello di Vieste, salendo vedrai una ringhiera sotto ad alcuni alberi dalla quale affacciarti per ammirare il Pizzomunno dall’alto;

  • dal Bar Carpenter dove troverai una terrazza panoramica meravigliosa;

  • dal sagrato della Chiesa di San Francesco, dal quale potrai ammirare anche il faro dell’Isola di Sant’Eufemia;

  • dalla balconata panoramica di Piazzetta Petrone, meravigliosa verso sera per goderti una cenetta all’aperto.

Fotografare il Pizzomunno di Vieste

Conosci la Leggenda di Cristalda e Pizzomunno?

Questa leggenda racconta di due giovani innamorati, Cristalda e Pizzomunno, che amavano camminare mano nella mano lungo la spiaggia di Vieste, giurandosi amore eterno. Pizzomunno era un abile pescatore che ogni notte si recava in mare aperto per pescare. Puntualmente incontrava le sirene che, ammaliate dai suoi occhi color mare, gli chiedevano di diventare il loro amante in cambio dell’immortalità. Pizzomunno dal cuore innamorato rifiutava sempre la loro proposta, finché le sirene, prese dalla gelosia, trascinarono Cristalda nella profondità degli abissi, portandola via al suo amato.

Si racconta che gli altri pescatori trovarono Pizzomunno pietrificato dal dolore, come uno scoglio bianco, lungo la spiaggia di Vieste e che, ogni cento anni nella notte del 15 agosto, Cristalda torna alla spiaggia per rivivere l’emozione di una notte con il suo amato.

Lo scoglio del Pizzomunno è così diventato il simbolo della città di Vieste e lo si può ammirare proprio a ridosso della scogliera prima di entrare nel centro storico della città.

La scalinata degli innamorati di Vieste

Parlo proprio della scalinata che si trova nel centro storico, che collega la porta alta della città vecchia con Corso Fazzini, abbellita da cuori rossi e frasi tratte dalla canzone di Max Gazzè, “La leggenda di Cristalda e Pizzomunno”, cantata a Sanremo nel 2018.

Vieste è ricca di leggende e di storie da raccontare e anche in questo caso la leggenda narra che se due innamorati salgono mano nella mano gli oltre 150 scalini resteranno legati per sempre.

scalinata degli innamorati a vieste cosa fare a vieste in due giorni
dove mangiare pesce a vieste dove cenare a vieste con impepata di cozze
scoglio del pizzomunno vista panoramica dal castello di vieste

Dove cenare a Vieste

Essendo una città di mare non è facile scegliere un ristorante di pesce per una cenetta romantica o in compagnia, ma dopo un po’ di ricerca abbiamo deciso cosa fare a Vieste la sera, prenotando un tavolo per due en plein air.

E’ stato meraviglioso mangiare pesce fresco in pieno centro storico a Vieste, al Ristorante Al Vicoletto, a pochi passi da Piazzetta Petrone, dalla quale ammirare un panorama meraviglioso sul mare infinito. Una bellissima atmosfera, lucette ovunque e il viavai dei turisti in cerca di un posticino per cenare, sembrava di essere in un film. Abbiamo mangiato divinamente: ti consiglio al 100% l’impepata di cozze come antipasto, da leccarsi i baffi!

Grotte Marine di Vieste in barca

Purtroppo nei giorni in cui abbiamo visitato Vieste c’era una fortissima aria (e anche numerosi incendi) che ci ha impedito di rimanere in spiaggia più di un paio di ore al tardo pomeriggio, per questo motivo non abbiamo potuto partecipare ad uno dei tour guidati per visitare le grotte marine di Vieste.

Un paesaggio stupendo con alte falesie di roccia bianca alternate a grotte marine (circa 20) dalle quali filtra la luce del sole, in questa zona del Gargano l’acqua del mare è spettacolare e regale dei colori incredibili. La Grotta campana, la Grotta smeralda, la Grotta delle rondini, la Grotta dei contrabbandieri e così via: durante l’estate è possibile visitare queste conformazioni naturali grazie a dei tour in barca che partono dal porto di Vieste.

Sempre dal porto di Vieste partono dei tour in barca per visitare anche la Baia delle Zagare, la Baia di San Felice e l’Arco di San Felice (“architiello”), ma anche le spiagge di Vieste, come Porto Greco, Vignanotica e Pugnochiuso.

cosa fare nei dintorni di vieste visitare peschici
cosa fare vicino a vieste paesi vicino a vieste peschici
paesi vicino a vieste visitare peschici in un giorno

Cosa fare vicino a Vieste

  • Peschici: uno dei paesi da visitare vicino a Vieste, che mi ha letteralmente incantata: un borgo pittoresco dai colori blu e bianco, scorci con vista mare incantevoli e viuzze caratteristiche. A Peschici ti consiglio di pranzare con una focaccia pugliese nella piazzetta del paese: de-li-zio-sa!

  • Vico del Gargano; il paese dell’amore con il suo vicolo del bacio: si narra che se due innamorati si baciano lungo questo stretto vicolo, si giurano fedeltà per sempre;

  • Trabucco San Lorenzo: ancora in funziona da 150 anni come macchina da pesca, uno degli esemplari più antichi e meglio conservati;

  • Foresta Umbra: una fitta e selvaggia riserva naturale protetta, che ti consiglio di visitare per trovare aria fresca e natura, all’interno del Parco Nazionale del Gargano;

  • Isole Tremiti: arcipelago di isole a nord del Gargano, da raggiungere via mare dal porto di Vieste, partecipando ad un tour guidato che porta in tutte le isole principali in giornata.

Se ti è piaciuto allora ti interessano gli articoli correlati qui sotto, per scoprire la Puglia, oppure seguimi su Instagram per un sacco di nuove informazioni e di nuove avventure. Buon viaggio!