A Piedi Nudi Therapy: viaggi di consapevolezza on the road

Altro giro altra corsa! Sono qui con una nuova intervista ispirazionale, questa volta però ho l'onore di intervistare non una ma ben due persone splendide. Quando penso ad Angela e ad Elena penso a grandi capocce piene di riccioli, sorrisi grandi e colori accesi. Loro si chiamano le “Noodles Sisters”, il nome è tutto un programma, ma sono due donne e sorelle speciali e molto preparate, in grado di accompagnare ogni essere umano verso una più grande consapevolezza di sé.

Le conosciamo insieme!

Angela ed Elena, raccontateci chi siete, cosa fate e quali sono le vostre passioni.

Siamo Angela ed Elena, due sorelle nate a pochi passi dalla laguna Veneziana ma frequentatrici della città patavina: già da qui si capisce che non avremmo mai avuto una chiara dimora. I nostri genitori ci hanno cresciute a pane e viaggi, ogni occasione era buona per partire con il nostro camper, mentre gli anni di scoutismo ci hanno temprate. L’adattamento creativo è diventato la nostra parola d’ordine.

Abbiamo 7 anni di differenza, ma ancora oggi ci credono gemelle, per la gioia di Elena.

Angela, psicologa e psicoterapeuta classe ‘83. La parte della giornata che preferisco è la mattina: meditazione, yoga e porridge. Solo dopo posso iniziare la mia giornata fitta di impegni. L’agenda è infatti la mia migliore amica, questo perché difficilmente riesco a fare più di una cosa per volta, ma non mi sfugge nulla (o quasi).

Vivo tra Padova, Venezia e Torino e ovunque io vada ho il mio ristorante indiano preferito. Ho iniziato da qualche mese un nuovo viaggio, quello della maternità.

Elena, naturopata classe ‘90, alla continua ricerca del mio posto nel mondo perché la routine mi annoia, tanto quanto un abbigliamento total black. Nata sotto il segno del cancro, mi ritrovo spesso a viaggiare con la mente in luoghi lontani, a prendere decisioni col cuore e ad essere in ritardo, ma sempre con stile!

Prima di dedicarmi alla Naturopatia, ho vissuto un anno in Australia dove, tra una raccolta di carote e un tuffo nell’oceano, sono diventata vegetariana e professionista del backpacking. Questo viaggio dall’altra parte del mondo è stata la mia occasione per abbandonare quegli schemi che mi stavano stretti e aprire gli occhi sulla vita che realmente volevo: in sinergia con la natura ed i suoi ritmi, nel rispetto delle tradizioni antiche e alla scoperta del potere personale.

La scelta degli studi di naturopatia è arrivata da sé, come se fosse il prolungamento del mio viaggio alla scoperta di me stessa.

angela psicologa e psicoterapeuta propone viaggi terapeutici alla scoperta del mondo interiore attraverso il mondo esteriore
due sorelle,una naturopata e una psicotersapeuta, hanno creato un format di viaggi terapeutici per aiutare le persone a conoscersi
elena naturopata ha viaggiato in australia e ha seguito un corso ad urbino come naturopata

Come è nato il vostro progetto A Piedi Nudi Therapy?

Nel 2016 abbiamo fatto lo zaino e siamo partite per quello che sarebbe stato il primo cammino di famiglia al femminile: mamma, Angela ed Elena in una sfida con gli Appennini Tosco-Emiliani, per una Via degli Dei ancora poco conosciuta!

Avevamo calcolato tutto tranne la nevicata della notte prima della partenza, già da lì avremmo dovuto capire che sarebbe stato un cammino pieno di sorprese. Infatti mentre camminavamo in mezzo alla foresta innevata, abbiamo cominciato a mettere a confronto i nostri percorsi di vita e di studio, i nostri obiettivi ma soprattutto le nostre professioni e passioni. Comunemente si direbbe che siamo “cadute dal pero”: ci occupiamo entrambe di benessere della persona e i nostri lavori sono estremamente complementari ma non ce ne eravamo rese conto fino a quel momento.

In quella tappa, non solo abbiamo camminato immerse in uno scenario da favola ma abbiamo anche capito come i nostri valori, le nostre esperienze e conoscenze potevano perfettamente intrecciarsi per creare qualcosa di assolutamente nuovo: lì è nato “A Piedi Nudi Therapy (APN) il nostro progetto e servizio di viaggi terapeutici.

La nostra mission è proporre dei viaggi che non siano solamente esplorativi del mondo esteriore ma anche del mondo interiore di ognuno di noi. Abbiamo capito e testato diverse volte come il viaggio possa portare ad un cambiamento, ad una crescita interiore e vogliamo far provare questa esperienza anche a chi decide di unirsi a noi.

Come vi siete formate?

Se viaggiare lo abbiamo imparato direttamente sulla strada, le nostre professioni arrivano da anni di formazione e passione.

Angela: laureata in Psicologia criminale e specializzata in Psicoterapia della Gestalt a Torino. Dopo anni all’interno di varie strutture, tra cui il carcere, oggi lavoro come libera professionista con adulti e giovani in Veneto, ma anche online. Mi piace pensare al percorso terapeutico come ad un viaggio.

In fondo, la persona che decide di intraprendere una psicoterapia è colei che, coraggiosamente, sta decidendo di iniziare un viaggio unico all’interno del fantastico e misterioso mondo che è l’essere umano. Solo mettendo in discussione le proprie abitudini, così come nel viaggio, la persona può scoprirsi autentica e diventare veramente autonoma e artista della propria vita.

Elena: naturopata. Per dieci anni ho lavorato nei locali, servito ogni tipo di caffè, confezionato pasticcini e miscelato cocktails. Ho amato e odiato questo settore che mi ha permesso di crescere in autonomia ma con ritmi folli. Dopo svariate crisi d’identità, ho ricominciato gli studi seguendo un corso di naturopatia (quattro anni di formazione presso l’Istituto di Medicina Naturale di Urbino, con una tesi sulle dipendenze tecnologiche) che mi ha catapultata nella medicina tradizionale cinese, fatta non solo di corpi fisici ma anche di emozioni ed energie. Per la prima volta ho sentito di essere nel posto giusto: mi sono innamorata della riflessologia plantare e auricolare, dei fiori di Bach, della psicosomatica, della relazione tra uomo e natura.

Sono una sostenitrice dei trekking nella natura, del digital detox e dello Shinrin-Yoku. Penso che la natura sia una grande maestra e io cerco di apprendere il più possibile da lei.

Nel 2020 ho aperto il mio studio professionale in Veneto e ho iniziato ad insegnare Naturopatia presso l’Università popolare di Camponogara (VE).

a piedi nudi therapy durante una esperienza nei colli euganei come viaggio terapeutico in veneto
viaggi terapeutici come esperienza di consapevolezza di se stessi e dei propri limiti a venezia con angela e elena
cerchio di donne durante una esperienza di apn therapy con angela ed elena

Qual è il messaggio rivoluzionario che volete lanciare con APN?

Insieme abbiamo fondato il primo progetto e servizio di viaggi terapeutici. Crediamo nel viaggio come forma di cambiamento e di guarigione, non solo per il semplice benessere: spesso i viaggi ci mettono di fronte a imprevisti che non sempre ci fanno star bene e a cui non siamo abituati. Prima di partire ci capita di avere dei dubbi (sulla lingua, sulle scomodità o su chi saranno i nostri compagni di viaggio) che ci portano a rinunciare all’esperienza.

Ecco perchè proponiamo piccoli e grandi viaggi personali: per scovare, attraverso il mondo esterno, il meraviglioso mondo dentro ognuno di noi, grazie agli strumenti che la psicologia e la naturopatia ci offrono. Si tratta di vere e proprie esperienze durante le quali, sostenuti dall’ambiente circostante, lavoriamo su parti di noi che spesso agiscono inconsapevolmente.

Ad oggi abbiamo proposto alcuni trekking sui Colli Euganei in cui abbiamo lavorato su come affrontare le novità, un trekking di sole donne dove abbiamo conosciuto l’empowerment femminile di ciascuna, un weekend in campeggio in cui ci siamo focalizzati sull’autostima, una serata sensoriale nel giardino di Villa Vescovi (Pd) e una camminata insolita tra le calli di Venezia alla scoperta della parola Amore.

Quanto tutto questo vi ha fatte crescere?

Quello che è nato come un sogno, nei mesi e negli anni, è diventato realtà. APN ad oggi rimane il primo e unico progetto di questo tipo, in cui psicologia e naturopatia si giocano sulla strada che percorriamo.

Ogni viaggio ci permette di conoscere persone nuove e diverse. Le loro parole e i loro occhi ci fanno capire che quello che proponiamo ha un senso, ma è anche necessario per trasformare in parola tutto ciò che sentiamo e a cui spesso non sappiamo dare forma. Ecco perché definiamo i nostri viaggi di “consapevolezza on the road”.

donne in cerchio durante una meditazione in una delle esperienze proposte da angela ed elena di apn therapy in veneto
angela ed elena durante il cammino di santiago in uno dei loro viaggi familiari
viaggi terapeutici in veneto proposti da due sorelle unite dalla loro professione attente al benessere personale

Quali sono i vostri prossimi obiettivi e sogni?

Tra i nostri sogni e obiettivi ci sono la crescita personale ed individuale ma anche un’evoluzione per APN.

Per quanto riguarda la crescita personale, da un paio di mesi Angela ha aperto un centro multiprofessionale a Noventa Padovana, in cui lavora anche Elena (come naturopata) e diversi altri professionisti (psicologa, psicoterapeuta, dietista, fisioterapista, osteopata) che si occupano del benessere della persona.

Il centro nasce perché crediamo che il benessere di un individuo derivi dal lavoro di una intera equipe coesa verso uno stesso obiettivo, evitando che la persona in questione abbia un percorso discontinuo e frammentato. Per questo Angela è ancora alla ricerca di ulteriori professionisti per il centro multiprofessionale.

Inoltre, dopo la maternità di Angela, insieme torneremo a proporre i nostri preziosi viaggi terapeutici di uno o più giorni. E chissà, anche di una settimana o più. Quindi seguiteci per crescere insieme a noi!

Qui sotto i CONTATTI di APN:

IG: @apiedinuditherapy

MAIL: apiedinuditherapy@gmail.com

FACEBOOK: A Piedi Nudi Therapy

Ci tengo inoltre a precisare che le foto qui presenti non sono state scattate da me.